Reuven Rivlin è il nuovo presidente di Israele. L’esponente del partito di centro-destra Likud, lo stesso del premier Benjamin Nethanyahu, succede al 90enne Shimon Peres, il cui mandato scade il prossimo 27 luglio. Rivlin ha ottenuto 63 voti nel ballottaggio contro il rivale, l’ex ministro centrista Meir Shitrit, che ha ricevuto 53 preferenze. In una Knesset – il Parlamento israeliano – di fatto spaccata a metà, hanno votato 119 deputati: tre le schede bianche. Rivlin, 74 anni, è un esponente storico della destra vicina ai coloni ed è contrario alla creazione di uno Stato palestinese. Già presidente della Knesset, è il decimo capo dello Stato d’Israele.

…continua a leggere

Articolo tratto da: Terra Santa Blog – TSDTV.it