Il prossimo 2 dicembre il premier israeliano Benjamin Netanyahu sarà ricevuto in udienza da Papa Francesco in Vaticano. Dopo l’annullamento dell’incontro previsto per lo scorso 23 ottobre, il primo ministro dello Stato ebraico coglierà l’occasione del vertice intergovernativo tra Israele e Italia, inizialmente previsto a Torino, poi spostato a Roma. A renderlo noto è Pagine Ebraiche, sito d’informazione delle comunità ebraiche in Italia.

All’ordine del giorno, come riporta l’articolo, le relazioni tra Israele e il Vaticano, il Medio Oriente, e probabilmente il viaggio del Papa in Terra Santa.

Si tratta del primo incontro tra Netanyahu e Bergoglio, che segue a quello dello scorso maggio tra il Santo Padre e il presidente israeliano Shimon Peres, che in quell’occasione rilanciò al Pontefice l’invito a recarsi in Terra Santa, come già dichiarato il giorno successivo all’elezione al soglio pontificio di Papa Francesco.

Lo stesso invito è giunto anche dal presidente dell’Autorità Nazionale Palestinese Mahmoud Abbas, in occasione dell’udienza privata dello scorso 17 ottobre, e precedentemente anche da mons. Fouad Twal, Patriarca Latino di Gerusalemme.

Particolarmente rilevante e carico di aspettative sarà anche il vertice intergovernativo tra Israele e Italia: sul tavolo, secondo Pagine Ebraiche, ci saranno principalmente i temi di collaborazione economica …continua a leggere

Articolo tratto da: Terra Santa Blog – TSDTV.it