La Fondazione vaticana “Centro Internazionale Famiglia di Nazareth, voluta da Benedetto XVI per dare corso alla costruzione a Nazareth di una “Casa del Papa” per le famiglie di tutto il mondo, d’intesa con il Patriarcato Latino di Gerusalemme e con il Pontificio Consiglio per la famiglia, ha promosso una tre giorni dedicata alle famiglie in vista della visita di Papa Francesco prevista alla fine del mese di maggio.

A partire da oggi, mercoledì 19 febbraio, il presidente della Fondazione, Salvatore Martinez, con una delegazione, sarà a Betlemme (Territori Palestinesi), Nazareth (Israele) ed Amman (Giordania) per realizzare incontri di evangelizzazione e di formazione aperti a tutte le famiglie o riservati a coppie già coinvolte in attività di animazione pastorale. Con loro anche il Patriarca latino di Gerusalemme, mons. Fouad Twal, e i suoi vicari, mons. William Shomali, mons. Giacinto-Boulos Marcuzzo e mons. Maroun Elias Lahham, quest’ultimo delegato per la Pastorale familiare in Terra Santa.

“Le famiglie – commenta Martinez – possono rappresentare un importante stabilizzatore sociale e un efficace antidoto ai fondamentalismi religiosi. Il tema della famiglia è caro alle tre religioni monoteiste sfidate dalla modernità e spesso impreparate sul piano educativo e della trasmissione della fede alle nuove …continua a leggere

Articolo tratto da: Terra Santa Blog – TSDTV.it